Incertezza del futuro..

La possibilità di un conflitto in Ucraina desta molte preoccupazioni, non ultime quelle che riguardano l’eventuale blocco delle esportazioni non solo di gas ma anche di mais per l’alimentazione animale e di grano tenero per la produzione del pane.

In questo scenario l’Italia sarebbe fortemente danneggiata, visto che la miopia degli imprenditori agricoli e la totale assenza di una programmazione politica / industriale da parte dei governi degli ultimi decenni hanno fatto sì che siano persi quasi mezzo milione di ettari coltivati.

Una mancata opportunità, nonostante i contratti di filiera sostenuti dalla Coldiretti

Questo è il link per approfondire la notizia⬇️

https://www.rainews.it/…/ucraina-coldiretti-volano-i…


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.