Dicono di noi- dalla rivista Cittadino on Line

Una salsa contro il caporalato. L’esperienza di Funky Tomato e Sfruttazero

A Siena, al Circolo Arci in via dei Pispini, un incontro per conoscere da vicino e sostenere realtà produttive che combattono lo sfruttamento del lavoro in campagna

SIENA. L’associazione senese Officina Solidale insieme al Circolo Arci Lavoro e Sport organizzano un incontro per conoscere e sostenere alcune realtà del Sud che producono salsa di pomodoro etica, ovvero garantita contro il caporalato, contro le tristi realtà di precarietà e sfruttamento del lavoro agricolo sempre più diffuse nel nostro paese. L’incontro con Funky Tomato e con Sfruttazero si svolge sabato 13 al circolo Arci Lavoro e Sport di via dei Pispini 18, a Siena, e sarà l’occasione per saperne di più anche sulla situazione del lavoro agricolo a Siena e in Toscana.

La salsa anti-caporalato ha vari ingredienti: è fatta con pomodori di varietà locali raccolti da persone assunte con contratti regolari, manualmente, in campi a basso impatto ambientale, trasformati in piccoli laboratori ad alto tasso di artigianalità. La filiera è certificata, legale e trasparente. I produttori che aderiscono al progetto si impegnano anche a favorire l’inserimento sociale dei lavoratori di nazionalità non italiana.

I marchi Funky Tomato e Sfruttazero vendono i loro prodotti direttamente ai consumatori sul loro sito (http://www.funkytomato.it), senza intermediari, o attraverso i Gruppi di Acquisto Solidale. A Siena si possono acquistare anche tramite la cooperativa Mondomangione (www.mondomangione.it).

Chi volesse sostenere ulteriormente queste iniziative può partecipare anche al pre-acquisto dei prodotti (si versa anticipatamente una quota per l’acquisto di prodotti che vengono consegnati a fine stagione): questo sistema garantisce alla realtà produttive il sostegno finanziario necessario alla produzione (pagamento degli stipendi, acquisto di piante, mezzi di produzione, etc), non sempre sostenuto dalle banche.

Ne parleranno Angelo Cleopazzo, Souleiman Mohamed, Rosa Vaglio (progetto SfruttaZero, in Puglia) e Giovanni Notarangelo (Funky Tomato, Basilicata). Sulla situazione del lavoro agricolo in Toscana interverranno Federico Olivieri, ricercatore aggregato al Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace, Università di Pisa, e Thomas Borromeo, FLAI-CGIL di Siena.

A seguire, aperitivo e musica con la Mugo’s Band a base di salsa di pomodoro solidale.

Per informazioni: Associazione Officina Solidale www.officinasolidale.it

tel. 335.7113019