Apriamo un punto vendita gestito da noi consumatori

Officina Solidale ha tra le sue finalità quella della promozione della Piccola Distribuzione Organizzata (PDO), intesa sia come sostegno concreto ai piccoli produttori locali ed etici, sia come possibilità per noi cittadini di fare acquisti sicuri, trasparenti, consapevoli.

Come Officina Solidale stiamo studiando da tempo un progetto che ci consenta di contenere i costi, partendo da alcune considerazioni: per avviare un punto vendita di PDO c’è bisogno di alcune cose imprescindibili, quali un fondo in affitto  con le relative utenze, un software per la gestione degli ordini e della contabilità, attrezzature (scaffali, bilance, frigoriferi, ecc)  e il costo più significativo sarebbe probabilmente quello per il personale.

Per contenere i costi soprammenzionati pensiamo di:

  1. Far partecipare i soci alla gestione attiva della distribuzione degli ordini
  2. Appoggiarci a una realtà esistente, ovvero MondoMangione, che potrebbe fornirci il necessario: nello specifico, i locali già attrezzati del Mo.Ma Market a Montarioso, l’utilizzo del loro software per la gestione degli ordini e il personale per la gestione degli ordini ai fornitori ecc…

Con la realizzazione di questo progetto in sinergia con MondoMangione otterremmo due risultati:

il primo è quello di fornire a MondoMangione, una cooperativa di consumo  impegnata nei principi pienamente condivisi da Officina Solidale, il sostegno per la campagna Io sostengo MondoMangione la cui riuscita ne garantirebbe la sopravvivenza (cosa indispensabile per la realizzazione del nostro progetto);

il secondo è quello di poter offrire ai consumatori la possibilità di gestire un punto vendita dove acquistare a prezzi equi, ma più contenuti, prodotti di qualità, etici e di provenienza sicura (sarebbe l’unico punto vendita dove la gestione è affidata ai consumatori anziché ai produttori).

La presenza di questo punto vendita, la cui gestione è tutta da inventare, ci darebbe la possibilità di sviluppare le idee e i progetti per cui Officina Solidale è nata.

Chiunque fosse interessato a ricevere ulteriori dettagli può scrivere a officinasolidale2015@gmail.com